Press "Enter" to skip to content

NOTEBOOK: FARE LA SCELTA MIGLIORE

Il mercato dei notebook, negli ultimi anni, è andato arricchendosi sempre di più di modelli con caratteristiche tecniche specifiche.

Una scelta oculata

Per fare la scelta più oculata, è necessario valutare alcune qualità che possono essere raggruppate, a grandi linee, in quattro punti.

  • Il classico notebook, con uno schermo che varia fra i 12″ e i 20” (le dimensioni dello schermo si calcolano in base alla diagonale), è un modello ingombrante che viene più che altro utilizzato per questioni di lavoro.
  • Passando a una dimensione più piccola che si aggira fra i 10 e gli 11 pollici troviamo il netbook con prezzi notevolmente più bassi rispetto al precedente ma privo di lettore DVD.
  • Le dimensioni sempre più compatte e ristrette ci fanno approdare a un computer portatile molto piccolo e leggero dotato di un sistema di consumo energetico ridotto. La grande tecnologia utilizzata per quest’articolo eleva sensibilmente i prezzi.
  • Tutti i modelli sopra citati, se sono muniti di schermo touch e connettività 3G/4G, rientrano nella categoria “dispositivi 2 in 1”, giacché la loro funzione può variare da computer a tablet.

Oltre ai prodotti elencati sopra, che utilizzano il sistema operativo Chrome OS, troviamo la linea dell’Apple che utilizza Mac Os: i MacBook che presentano prezzi molto più elevati.

Una volta stabilita la spesa che si vuole affrontare, bisogna chiarire come e dove si vorrà utilizzare il portatile: se serve per navigare o leggere deve avere delle caratteristiche diverse da un notebook che si usa per giocare o con programmi particolarmente pesanti.

A questo punto, per fare un acquisto oculato, basta tener presente le dimensioni del monitor (meglio con trattamento antiriflesso), risoluzione, memoria RAM e processore,: insomma, le stesse caratteristiche che si valutano per  l’acquisto di un pc fisso.

Il miglior acquisto al minor prezzo

Perché non optare per un modello moderno, elegante, ma rigenerato?  Avere la possibilità di avere un oggetto quasi nuovo ad un prezzo ridotto del 30% è sicuramente la scelta migliore. Nel settore rigenerato si trovano anche molti modelli si smartphone, in particolare Samsung e Apple, ma per avere maggiori informazioni visita il sito.

Il rigenerato non è altro che un modello già utilizzato che ritorna a vita nuova grazie ad una serie di test e di interventi  che mirano al recupero dello stato originale dell’oggetto. La scelta del rigenerato, oltre ad essere dettata da un fattore economico, permette di togliersi qualche capriccio in più con un occhio anche all’ambiente visto che si “ricicla” e non si continua a gettare!

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *