Press "Enter" to skip to content

Polveri sottili: arrivano gli incentivi per la rottamazione caldaie

Lotta alle polveri sottili

Tutte le città in previsione del cambio stagione e dell’inizio dei mesi invernali stanno attuando programmi e risoluzioni in merito al controllo dell’inquinamento e all’emissione di polveri sottili da parte di impianti vecchi. Ad esempio sono in arrivo gli  incentivi per la rottamazione delle caldaie a gasolio la città di Bergamo ha investito per questo 170 mila euro.

Obbiettivi importanti

Gli obiettivi dell’amministrazione comunale bergamasca sono quelli che ogni città dovrebbe perseguire; nel corso della seduta di Consiglio l’assessore all’Ambiente, Leyla Ciagà ha illustrato gli intenti e inoltre si è discusso  sull’integrazione del regolamento comunale: ” sui criteri e sulle modalità di concessione di sovvenzioni e contributi nonché di vantaggi economici a enti pubblici e privati riguardanti in particolare l’ambito energetico” L’assessore ha anche dichiarato: «Questo adeguamento non è solo un atto formale ma è il prologo di una delibera di Giunta che entro fine mese consentirà di concedere contributi a enti e cittadini che decideranno di rottamare le caldaie a gasolio. Un provvedimento che ci permetterà, in prospettiva, di diventare una città libera dal gasolio e quindi di migliorare la qualità dell’aria. La sostituzione della caldaia a gasolio, con sistema a metano o allacciamento al teleriscaldamento  permetterà una riduzione del 50% delle emissioni di Pm10».

Incentivi

Gli incentivi fiscali per la sostituzione di una vecchia caldaia o di un intero vecchio impianto sono in vigore fino al 31 dicembre e riguardano la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie e la detrazione sul risparmio energetico. La detrazione sulle ristrutturazioni è pari al 50% del valore globale ed è valida per  sostituzione caldaia, ma anche per la sua riparazione con innovazioni. Non sono richieste nè specificate particolari caratteristiche tecniche per la nuova caldaia o il nuovo impianto. Di conseguenza sono detraibili tutti i tipi di caldaia: caldaie a condensazione, caldaie a camera stagna non a condensazione, caldaie a biomassa. Per saperne di più e maggiori informazioni è consigliato contattare un team di esperti come ad esempio www.caldaieberetta.eu 

 

 

 

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *