Press "Enter" to skip to content

Palermo – Crotone, 1 a 0 nel posticipo della settima giornata di serie B

Vittoria interna per i rosanero, che nel posticipo della settima giornata di serie B, disponibile su www.infobookmakers.it e giocatosi allo stadio Renzo Barbera, domenica 7 ottobre alle 21:00, si impongono sul Crotone per 1 a 0 grazie alla rete al guizzo vincente del capitano Nestorovsky a 5 minuti dalla fine, portando al triplice fischio finale 3 unti importantissimi per la squadra, arrivati dopo il ko in trasferta con il Brescia, costato a Tedino l’esonero dalla panchina, e soprattutto dopo il turno di riposo proprio del Palermo.

Palermo – Crotone, Il match

Si rivede mister Stellone, richiamato a guidare le sorti palermitane. La partita è stata dominata da una forte noia, 85 minuti di noia per la precisione, in cui nulla o quasi succede nel match. Oche, infatti, le azioni e i guizzi che meritano citazione. Alle cronache non va che il goal del capitanto Nestorovsky: del macedone la rete dell’1 a 0 finale che approfittando di una deviazione di Marchizza, mette in rete con un buon destro, dopo l’assist di Jajalo. Con questo per Nestorovsky fanno tre goal per la classifica marcatori e per le gioie personali. Dopo l’esonero di Tedino e il ritrovato Stellone, il Palermo torna a festeggiare una vittoria dopo la sconfitta a Brescia e le buone prestazioni contro Perugia e Foggia.

La classifica e la prossima in campionato

Fermo anche il campionato di B per gli impegni delle nazionali, nella prossima gara del 21 ottobre, il Palermo sarà in trasferta a Lecce per un match che fa già assaporare uno spareggio in zona playoff. Il Lecce nelle ultime uscite non ha mai perso, portando a casa un bottino di 10 punti a discapito di Venezia, Livorno, Cittadella e Verona. Con 13 goal fatti è tra i migliori attacchi del campionato e ci sawrà sicuramente da lavorare per il reparto difensivo rosanero. Il Palermo, dopo 7 giornate, è a quota 11 punti al quinto posto in classifica dominata dal Pescara in vetta a 15 punti, seguita dal Verona a 13 e proprio da Lecce e da Spezia a quota 12. Cremonese a pari punti con i rosanero sempre in zona playoff in cui rientrano a 10 punti, anche Cittadella, Brescia, Benevento e Salernitana. Ancora lungo e arduo il cammino per la promozione, ma essere nella parte giusta della classifica, dopo la scossa di Stellone, è un ottimo avvio

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *