Qual è il miglior portafoglio elettronico online

Con il Web e la connessione mobile tramite smartphone e tablet molti risparmiatori o semplici frequentatori di e-commerce o piattaforme anche di giochi come www.18bet.eu hanno scoperto le mille potenzialità dei portafogli elettronici online. In parte ci aveva abituati Poste Italiane con la semplice Postepay e lo spazio e-banking all’interno del sito istituzionale P.I. Lì molti si sono abituati a gestire risparmi in maniera semplice e veloce, a programmare spese e ad usare una carta digitale anche se con costi un po’ più elevati di un portafoglio elettronico online. Definiamo subito che cos’è e perché è utile.

Che cos’è un portafoglio online e perché è utile

Un portafoglio elettronico è uno spazio digitale creato a doc da una società per la conservazione e gestione dei propri soldi, li potrete usare per acquisti online e in negozi fisici, soprattutto se il servizio offerto associa al portafoglio anche una carta di credito o una card di pagamento.

Paypal e PostePay sono due esempi contrapposti molto utili, il primo che si apre con un semplice indirizzo email da fornire e alcuni dati essenziali non mette a disposizione una card associata a meno che voi non la chiediate (esiste una sorta di Paypal card), invece Postepay è un card che prima si controllava soprattutto da sportello elettronico o fisico, adesso tramite internet e anche app.

Esistono tantissimi esempi come Paypal e Postepay, un esempio recente e Mooney di SisalPay. Di portafogli elettronici digitali che non hanno card elettroniche ma solo un conto bancario potremmo fare numerosi esempi, il primo è Skrill famoso perché usato nelle piattaforme di giochi e di trading, adesso questi strumento è scartata per altre opzioni migliori.

Con i portafogli elettronici online ci potete fare tantissime cose: acquisti negli e-commerce, ad uso salvadanaio, investimenti in trading online oppure divertirvi nelle scommesse sportive. Se hanno la possibilità di associare anche una card sono un’alternativa ai conti correnti tradizionali.

Migliori portafogli digitali, ecco dieci nomi tra tanti

I portafogli digitali si dividono in due categorie, quelli device based che possono essere utilizzati attraverso dispositivi come smartphone e iPhone dotati di tecnologia NFC per le transizioni anche nelle casse dei supermercati. Ci sono poi i portagoli internet based come Paypal che necessitano del collegamento dell’account con conti bancari o carte di credito per poter utilizzare i soldi contenuti.

Ecco un elenco di portafogli elettronici importanti alternativi a Paypal, alcuni sono associati anche a Mastercard, Cirrsus, Maestro o Visa quindi i soldi risparmiati nelle sigle che vi indichiamo li potete usare direttamente attraverso le card associate a questi grandi brand.

EcoPayz è un portafoglio digitale molto conosciuto per conservare i soldi, fare acquisti e anche gestire esperienze di gioco e scommesse nelle piattaforme bookmakers.

Entropay è un altro portafoglio digitale associato a Mastercard, molto simili vi segnaliamo: Neteller, Payeer, Paypal, Paysafecard, Payza, Perfect Money. Associati a Visa vi consigliamo: Kalibra e Postepay per Visa Electron.

Per capire qual è lo strumento adatto a voi considerate sempre l’utilizzo che deciderete di farne. I portafogli digitali hanno costi minori di un conto corrente ma purtroppo anche meno rendimento, servono solo per risparmiare soldi e spenderli dove volete voi tra e-commerce o attivazione di servizi, prenotazione di biglietti, viaggi turistici, eccetera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *