Grand Chelem, Verstappen il più giovane a firmare

In Austria il pilota olandese a soli 23 anni ha ottenuto pole position, giro veloce e vittoria sulla Red Bull F1. Non ha mai ceduto il primato nella corsa. Primati, gare, qualifiche e piloti sono le parole base per le scommesse online. Clicca qui ed inizia a giocare e scommettere con i tuoi amici sportivi amanti delle quattro ruote.

Su nove gare stagionali ha conquistato tre vittorie di seguito e cinque successi. In questo momento i piloti in F1 devono riuscire a battere Max Verstappen. Il pilota olandese risulta irraggiungibile da tutti anche da Hamilton che in classifica ha 32 punti di distacco.

Momento magico per il pilota della Red Bull che ha raggiunto anche un altro record. Grand Chelem che indica un week end perfetto. Pole position, giro veloce, vittoria e comando della gara ininterrottamente. Questo record è stato raggiunto nonostante la sua giovane età.

Giovanissimo ma grande pilota

Quando il traguardo del GP d’Austria è stato tagliato da Verstappen lui è diventato a 23 anni e 277 giorni il più giovane pilota a firmare il Grand Chelem. Il primato era di Sebastian Vettel e lo perde dopo 10 anni.

Quest’ultimo all’epoca aveva 24 anni e 119 giorni e guidava anche lui una Red Bull nel gran premio d’India. Il record è difficile da ottenere e anche i grandi ci sono riusciti più “vecchi”. Schumacher e Senna lo vinsero a 25 anni mentre Hamilton a 29.

Molti i primati per l’olandese

Nel corso degli anni Max ha firmato molti altri record e il Grand Chelem si va a sommare a loro. A soli 17 anni nelle prove in Giappone sulla Toro Rosso è stato il più giovane a guidare una Formula 1.

Nel 2015 in scuderia Faenza altri due primati raggiunti. Uno come esordiente precoce nel massimo campionato d’Australia e l’altro in Malesia andando a punti. Passa solo un anno e nel suo esordio con la Red Bull in Spagna ottiene il successo.

Il più giovane a vincere a soli 18 anni insomma record su record ottenuti dal pilota olandese. L’unico successo che manca nel suo carnet è quello di campione più precoce che l’anno scorso non ha ottenuto.

Qualche notizia sul pilota

Figlio di piloti, il padre Jos ha gareggiato in Formula 1 e la mamma Sophie Kumen correva con i Kart. Tutta la famiglia della madre conta piloti nell’albero genealogico, nipote di Paul Kumpen e cugina di Anthony Kumper entrambi piloti professionisti di auto.

La carriera di Max inizia nel 2005 quando incomincia a gareggiare con i kart in campionati olandesi e belgi. Nelle competizioni WSK ha ottenuto moltissime vittorie dal 2010 al 2013. Esordisce nel 2014 nella monoposto nel Florida Winter Series.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *