In vacanza in Salento con i Bambini? Nessun problema!

Come godersi la vacanza al mare con i bambini

Se abbiamo deciso che il Salento sarà la nostra prossima destinazione per le vacanze, sicuramente non rimarremo delusi. Si tratta infatti di una terra che offre tantissimo, non soltanto in termini di spiagge da favola, ma anche per quanto riguarda i posti di interesse artistico e culturale e per quanto riguarda le numerose attività che si possono svolgere.

Se abbiamo dei bambini potrebbe spaventarci l’idea di venire in un posto notoriamente molto affollato e gettonato durante il periodo estivo. Ecco perché scriviamo questa guida. Per offrire qualche utile consiglio su come rendere la vacanza in Salento un’esperienza piacevole, anche per i più piccoli.

Dedicarsi ad attività interessanti e coinvolgenti

Si sa, i bambini tendono ad annoiarsi facilmente. Ecco perché dovremo cercare di rendere il nostro soggiorno il più interessante possibile anche grazie ad alcune attività, come delle escursioni a cavallo o delle passeggiate in bicicletta. Portiamoli alle giostre la sera. Potremmo anche decidere di trascorrere una giornata allo zoo di Fasano o allo Splash, un parco acquatico vicino Gallipoli.

Scegliere la spiaggia giusta

Alcune spiagge più di altre sono adatte ad accogliere le famiglie con bambini. Parliamo di spiagge con lunghe distese di sabbia, come quelle di Porto Cesareo, di Marina di Pescoluse o Lido Marini. In particolare a Porto Cesareo il fondale è piuttosto basso, cosa che ci permetterà di tenere più facilmente sotto controllo i nostri piccoli mentre fanno il bagno.

Un’altra caratteristica molto apprezzata di alcune spiagge del Salento è la presenza della pineta. Grazie ad essa tutta la famiglia potrà rimanere al riparo dal sole cocente, e trascorrere tranquillamente l’intera giornata senza paura di un’insolazione. Nella zona di Padula Bianca, nei pressi dei Laghi Alimini o a Torre dell’Orso ci sono dei lunghi tratti spiaggia con pineta molto vicina al mare.

Scegliere il periodo giusto

Andare in vacanza nel mese di Agosto potrebbe essere piuttosto stancante. La difficoltà di trovare parcheggio, le file per entrare in pizzeria la sera o la sfida per trovare un posto libero in spiaggia potrebbero mettere a dura prova la pazienza già testata di un genitore. Ecco perché consigliamo di optare per i periodi più “tranquilli”, che possono essere nel mese di Giugno, ma anche di Settembre ed Ottobre.

Anche in questi periodi infatti la temperatura non scende sotto i 25 gradi. Anche se non dovesse essere l’ideale per fare il bagno non ci mancheranno le attività alternative, come visitare i borghi cittadini, fare delle pedalate in bicicletta o visitare le riserve naturali ed i punti panoramici più belli.

La struttura migliore

Quando ci rechiamo in vacanza con la famiglia dovremo pensare anche ai servizi offerti dalla struttura ricettiva dove intendiamo recarci. Un villaggio turistico potrebbe essere la soluzione migliore, essendo quella che offre un servizio onnicomprensivo. Oltre al vitto e all’alloggio, ci saranno infatti degli orari dedicati all’animazione, cosa di cui i nostri bambini saranno felici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *