Rally: la leggenda Sandro Munari “il Drago” ricoverato. Le condizioni sembrano essere gravi

L’ex pilota ufficiale Lancia, ora 81enne, si trova in ospedale dal 13 gennaio, come comunicato dalla moglie Flavia su Facebook.

Ad una settimana dall’inizio della nuova era, ovvero quella delle Wrc Ibride, con il classico appuntamento del Rally di Monte Carlo, una notizia sconvolge il mondo dell’automobilismo: Sandro Munari è stato ricoverato all’ospedale e le sue condizioni sembrano essere gravi.

L’annuncio della moglie su Facebook

A lanciare il messaggio, è stata la moglie Flavia, attraverso un post su Facebook in un gruppo dedicato al mitico pilota: si espressa affermando che voleva dividere con tutti coloro che voglio bene a Sandro, un suo grande peso nel cuore: Sandro è stato ricoverato all’ospedale ed è piuttosto grave, non può stare con lui un minuto e questo la sconforta parecchio. Non l’ha mai lasciato solo da due mesi e non può pensarlo confuso senza nessuno che gli tenga la mano. Ha chiesto a tutti quanti una preghiera per lui affinché possa tornare almeno un po’ ancora a casa con loro.

Un ringraziamento per tutti i sostenitori di Sandro

Ancora via social, la moglie ha poi postato un altro messaggio: prima di tutto ha voluto ringraziare tutti i cari amici dal profondo del cuore per l’affetto immenso dimostrato e per le preghiere. Poi ha dichiarato che Sandro non ha mai avuto il Covid: purtroppo ha una polmonite ed un’infezione difficili da sconfiggere. Comunque ha assicurato che sarà lei a tenerci informati con notizie precise. Ha concluso il messaggio mandando un abbraccio da parte sua e da Sandro, che come sempre nella sua vita ha lottato come un leone.

Se ti piacciono le scommesse sportive, visita il sito di Sportaza Italia

Ecco chi è Sandro Munari, “il Drago”

Sandro Munari è ora davanti alla prova più complicata della sua vita. E sta volta riguarda la salute. Niente a che vedere con i salti del Mille Laghi, un’assistenza lungo la strada finito il Colle di Turini innevato o le nottate trascorse a bordo della Lancia Stratos, la prima vera auto pensata e cotruita per vincere il Rally. Ancor più del già ricco palmarès, due volte campione italiano Rally, campione europeo Rally nel 1973, vincitore della Coppa Fia piloti nel 1977, che di fatto non era ancora Campionato del Mondo, ma comunque di quello si trattava, vincitore di 4 edizioni del Rally di Montecarlo e delle Targa Florio nel 1972 su Ferrari. Sandro Munari è stato e continua ad essere il simbolo del rallysmo italiano. Soprannominato “il Drago”, ha fatto grande la Lancia, proiettando la Stratos ed il team italiano verso i grandi successi. Dopo la Stratos salì a bordo di un’altra vettura italiana, la Fiat 131 Abarth; ritiratosi dall’ambito del rallysmo mondiale , corse alcune gare come il Rally dei Faraoni. Se visiti spesso e-commerce o piattaforme di giochi online, potrebbe servirti sapere qual’è il miglior portafoglio elettronico online. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.