Bailly non demorde e dice no al prestito

Bailly non si “piega”

Eric Bailly (colonna difensiva della Costa d’Avorio), è conteso tra il Manchester United ed il Milan.

I “Red Devils” del Manchester vorrebbero arrivare subito al concreto con l’acquisto del giocatore mentre il Milan, sarebbe disposto a prenderlo senza un impegno ma in modo definitivo.

Chi è Eric Bailly?

Eric Bertrand Bailly (12 aprile 1994: Abidjan)  è un calciatore ivoriano difensore del Manchester United e della nazionale ivoriana.

Ha giocato:

  • in Spagna nella stagione 2014/2015 con la maglia dei Periquitos;
  • nel Villarreal nel 2015;
  • nel 2015 vince la Coppa d’Avorio con la Costa d’Avorio;
  • nel Manchester United nel 2016 (costato ben 40 milioni di euro).

Bailly e le trattative

Bailly, nei giorni scorsi, è stato protagonista contro la Guinea nel debutto nella Coppa d’Africa.

Questo ha convinto i dirigenti del Milan al suo acquisto ma, gli “affari” non hanno portato ad un buon esito.

Il Milan, vorrebbe il giocatore, solo in “prestito” e non con acquisto come succede nelle “buone famiglie sportive”: invece, l’Old Trafford ha intenzioni diverse com’è giusto che sia.

Bailly ha un contratto fino all’estate del 2024 con rinnovo unilaterale fino al 2025.

Quindi, è logico (dopo un acquisto così elevato), che il Manchester, con la cessione al Milan, voglia rimettersi in pari con i soldi che hanno speso nel 2016.

La, le forze interne del Milan, non ne vogliono assolutamente sapere: restano dell’idea iniziale e, addirittura, hanno informato che avrebbe cambiato obiettivo.

Litigi sui campi di calcio?

Chissà…sarà da vedere!

Ora è ancora troppo presto per capirlo: sarà il caso di far passare un po’ di tempo prima di tirare le somme di questa situazione!

Sappiamo bene che quando si parla di calcio si parla “soprattutto” di “spettacolo”: anche il tira e molla del mercato calcistico lo è…anzi, forse, lo è maggiormente quello!

Comunque, le trattative per Bailly, chiuderanno quasi fra tre settimane: perciò è ancora presto per sapere i risultati…

..e dato che l’Italia non è solo calcio ecco a voi qualcosa di interessante https://www.laltracefalu.it/2021/10/25/le-bellezze-senza-tempo-di-cefalu/.

Bailly…?

Intanto, Bailly, resta sempre il preferito del Milan: subito dopo di lui c’è Abdou Diallo del Paris Saint Germain……quindi?

Nel frattempo si “gioca” in casa

Già…si “gioca” in casa perché, Paolo Maldini e Ricky Massara (dirigenti sportivi del Milan), si stanno concentrando anche su altri giocatori, fra cui, Matteo Gabbia.

Pioli (allenatore del Milan), nelle ultime settimane, ha fatto giocare Gabbia, in coppia con Kalulu (a causa della mancanza degli altri centrali) giocando più che bene sia con la Roma che con il Venezia.

L’allenatore Pioli, sa come gioca Gabbia ed è contentissimo di lui come sa anche, che il Cagliari e la Sampdoria, stanno pressando per averlo “in prestito” fino a giugno.

Chi rappresenta Gabbia, è interessato affinché lui faccia altre esperienze che potranno essere interessanti e preziose per il suo futuro.

Anche per questo motivo, Maldini e Massara, stanno pensando di lasciar perdere i giocatori stranieri e di concentrarsi sui campioni interni alla squadra del Milan.

E perché no giocare anche al casinò? Ecco un sito che potrebbe interessarti: 1bet.eu.com

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.